Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » PNRR: il capo di Gabinetto MIM incontra i sindacati scuola

PNRR: il capo di Gabinetto MIM incontra i sindacati scuola

Prorogata ai primi di febbraio la scadenza del 15 dicembre per STEM e Nuovi Linguaggi. La segretaria della FLC CGIL chiede e ottiene l’istituzione di un tavolo permanente di confronto. Inviate all’amministrazione l’analisi delle criticità e le proposte della FLC CGIL le difficoltà di attuazione e gestione del PNRR.

06/12/2023
Decrease text size Increase  text size

Si è svolto nel pomeriggio del 6 dicembre, come da noi richiesto, l’incontro delle organizzazioni sindacali con il Capo di Gabinetto, prof. Giuseppe Recinto sulle problematiche relative al PNRR. Oltre al Capo di Gabinetto Giuseppe Recinto, per l’amministrazione era presente il Direttore Generale dell’Unità di Missione dott.ssa Sabrina Montesarchio.

La segretaria generale della FLC CGIL Gianna Fracassi, nell’accogliere favorevolmente la proroga da noi richiesta per STEM e Nuovi Linguaggi la cui data sarà spostata ai primi di febbraio, ha invitato ad una riflessione approfondita sullo stato di attuazione delle misure previste per consentire a tutti di comprendere le problematiche non solo attuative ma anche le ricadute pedagogiche delle misure previste dal PNRR per il settore scuola.

A tale riguardo abbiamo chiesto all’amministrazione un tavolo permanente di confronto sullo stato di attuazione delle misure. Tale richiesta è stata accolta dall’amministrazione che nei prossimi giorni ne definirà tempi e modalità. La segretaria generale della FLC CGIL inoltre ha sollecitato una proroga per la scadenza del 19 gennaio 2023 per i progetti relativi all’Agenda Sud.

La FLC CGIL ha avanzato, tra le altre, anche una richiesta di chiarimenti urgenti sulla formazione che il personale docente è chiamato ad effettuare per effetto delle misure previste in considerazione della remunerazione delle ore di formazione ulteriori rispetto a quelle programmate nel PTOF. A questo proposito la segretaria generale della FLC CGIL ha ribadito la necessità di un investimento aggiuntivo per retribuire le ore eccedenti la formazione stanti le novità introdotte dall’ipotesi di CNNL 2019/2021 sottoscritta il 14 luglio scorso.

Abbiamo inoltre denunciato l’insostenibile carico di lavoro che si è riversato su tutto il personale scolastico. In particolare il sovraccarico di lavoro investe le procedure di gestione amministrativo-contabile mettendo a dura prova dirigenti, DSGA e segreterie scolastiche specie in un periodo dell’anno pieno di altre scadenze come il PA.

Abbiamo inoltre richiesto un tavolo sull’applicazione del Codice degli appalti nelle scuole.

L’amministrazione ha annunciato due webinar per l’11 e il 14 dicembre sulle misure attuative e progettuali STEM e Nuovi Linguaggi.

Le ulteriori analisi e richieste sono contenute nel documento allegato che è stato inviato all’amministrazione.