Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Precari » Elenchi aggiuntivi 1 fascia GPS: le domande per lo scioglimento della riserva tra il 21 giugno e il 4 luglio 2023

Elenchi aggiuntivi 1 fascia GPS: le domande per lo scioglimento della riserva tra il 21 giugno e il 4 luglio 2023

Le funzioni saranno disponibili su istanze on-line.

19/06/2023
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero dell’Istruzione e Merito ha pubblicato la nota n. 35949 del 19 giugno 2023 con cui comunica che dal 21 giugno 2023 (h. 9:00) al 4 luglio 2023 (h. 23:59) saranno aperte le funzioni per le GPS riportate di seguito:

  • Scioglimento della riserva per ottenere linclusione a pieno titolo negli elenchi aggiuntivi alle GPS di I fascia, relative ai posti comuni e di sostegno
  • Scioglimento della riserva per ottenere l’inclusione a pieno titolo negli elenchi aggiuntivi dei metodi didattici differenziati

Personale coinvolto:

Docenti che entro la data del 30 giugno 2023 conseguono il titolo di abilitazione e/o di specializzazione sul sostegno e/o di metodo didattico differenziato.

Titolo per l’insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria:

Gli aspiranti che sciolgono la riserva ai fini dellinclusione a pieno titolo nella graduatoria di posto comune relativa alla scuola primaria potranno inserire anche il titolo valido per linsegnamento della lingua inglese nella scuola primaria.

Le istanze dovranno essere presentate in modalità telematica su POLIS “Istanze online”.

Mancata comunicazione dello scioglimento della riserva:

In caso di mancato conseguimento del titolo entro il 30 giugno 2023 o in mancanza di comunicazione dellavvenuto conseguimento entro il termine del 4 luglio 2023, la riserva è sciolta negativamente con conseguente depennamento dal relativo elenco aggiuntivo.

Docenti con titolo estero in attesa di riconoscimento:

La presente procedura non è destinata agli aspiranti in attesa di riconoscimento del titolo di accesso conseguito allestero, i quali dovranno comunicare lavvenuto riconoscimento del titolo medesimo direttamente allAmbito territoriale competente.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI