Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Precari » Informativa domande aggiornamento GPS: accolta la nostra richiesta di inserire il calcolo del punteggio nell’istanza

Informativa domande aggiornamento GPS: accolta la nostra richiesta di inserire il calcolo del punteggio nell’istanza

Non sono stati comunicati i termini e date per la presentazione delle domande. La FLC CGIL ha chiesto che le funzioni vengano aperte dopo la pausa pasquale.

21/03/2024
Decrease text size Increase  text size

Il 21 marzo 2024 si è svolto l’incontro di informativa sulla piattaforma che sarà usata per l’aggiornamento e l’inserimento delle domande relative alle Graduatorie Provinciali delle Supplenze. Prepariamoci alla presentazione delle domande [VIDEO].

Tra le novità di quest’anno:

  • il calcolo del punteggio in piattaforma, che sarà ricondotto ad ogni sezione compilata (ad es. titolo di accesso, titoli culturali, servizi, etc.) e potrà essere stampato;
  • l’inserimento in seconda fascia della scuola secondaria senza i 24 CFU;
  • l’inserimento con riserva per chi conseguirà l’abilitazione o la specializzazione per il sostegno entro il 30 giugno 2024;
  • l’inserimento in entrambe la classi di concorso oggetto di accorpamento per chi ha un titolo che dia accesso a quelle classi.

Tra le conferme:

  • i titoli di riserva e le preferenze che devono essere ri-dichiarati mediante la funzione di aggiornamento dell'istanza;
  • la possibilità di aggiornare e trasferirsi in altra provincia;
  • la possibilità di confermare le scuole inserite nel precedente biennio e caricate a sistema, o di sostituirle o di modificare l’ordine;
  • l’inserimento dei titoli relativi ai metodi didattici differenziati (es. Montessori, Pizzigoni, Agazzi) non ancora conseguiti, con riserva da sciogliersi qualora il percorso formativo abbia termine entro il 30 giugno.

La FLC CGIL ha accolto con soddisfazione l’attivazione della funzione di calcolo del punteggio finalmente inserita in piattaforma, segnalando la necessità di approfondimenti con gli Uffici territoriali sulle modalità di valutazione dei titoli, onde ridurre  il più possibile gli errori nelle graduatorie.

Rimangono le criticità sulle modalità di attribuzione delle supplenze, a partire dall’esigenza di pubblicazione tempestiva dei posti disponibili e dal tema del ripescaggio; l’Amministrazione ha rinviato la discussione su queste tematiche agli incontri specifici sulla procedura “INS” utilizzata per l’assegnazione delle supplenze.