Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Precari » Prove suppletive concorso ordinario infanzia e primaria:il TAR Lazio dà ragione ai ricorrenti patrocinati dalla FLC CGIL

Prove suppletive concorso ordinario infanzia e primaria:il TAR Lazio dà ragione ai ricorrenti patrocinati dalla FLC CGIL

Ancora una volta il Tar permette lo svolgimento delle prove suppletive a coloro che a causa del covid e delle norme anti contagio non avevano potuto parteciparvi. La FLC CGIL dalla parte del lavoro

02/03/2022
Decrease text size Increase  text size

In questi giorni il TAR Lazio ha adottato due ordinanze che accolgono la richiesta di sospensiva avanzata dai nostri ricorrenti con conseguente loro diritto di accedere alle prove suppletive del concorso ordinario per infanzia e primaria che dovranno essere calendarizzate dall’Amministrazione.

Come in precedenti ordinanze per altri concorsi il TAR intima al Ministero di provvedere all'effettuazione delle prove. Ricordiamo che la FLC CGIL aveva sostenuto gratuitamente i propri iscritti che si trovavano in questa situazione.

Ovviamente, per essere ammessi a dette prove suppletive, gli interessati-ricorrenti dovranno essere in possesso dei documenti giustificativi attestanti l’impossibilità di poter partecipare alle prove nei giorni che erano stati calendarizzati dall’Amministrazione (dicembre 2021). L’Ufficio Legale Nazionale ha già notificato le Ordinanze all’Amministrazione affinché provveda, senza indugio, a dare esecuzione alla stesse. Tuttavia è opportuno che ciascun ricorrente provveda ad inviare l’Ordinanza all’USR di appartenenza chiedendo di essere ammesso alla prova suppletiva (detta email dovrà essere poi conservata).

Ancora una volta, l'intervento della FLC CGIL ha permesso a ciascun ricorrente di ottenere un provvedimento del Tar Lazio che consentirà loro di accedere alle prove suppletive del concorso ordinario.