Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Scuola: lettera aperta al Ministro Fioroni sul problema dei finanziamenti alle scuole

Scuola: lettera aperta al Ministro Fioroni sul problema dei finanziamenti alle scuole

Per FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola i bilanci delle scuole vanno liberati da gravami economici insopportabili

28/02/2007
Decrease text size Increase  text size

Nei prossimi giorni il Ministro approverà attraverso un D.M. i parametri nazionali per la dotazione ordinaria della singola scuola (comma 601, art. 1 della legge finanziaria 2007),
A parere dei sindacati scuola confederali, però, questa nuova gestione dei fondi non risolve i gravi problemi di sottofinanziamento dei bilanci delle scuole impoveriti da 5 anni di tagli.
Sono molte le voci di spesa obbligatorie come le supplenze brevi e la Tia, i cui i fabbisogni sono superiori alle disponibilità di bilancio, impossibili da gestire secondo la logica del budget.

Le richieste unitarie più urgenti fatte al Ministro sono le seguenti:
• uno stanziamento straordinario di fondi per ripianare i debiti del passato;
• liberare i bilanci delle scuole dai gravami economici delle supplenze lunghe e dal pagamento della TIA.

Solo così sarà possibile dare alle scuole una vera autonomia finanziaria secondo i richiami del DPR 275/99.

Roma, 28 febbraio 2007