Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Personale scolastico all’estero: selezione del personale, coefficienti di sede, posti disponibili, il MAECI non risponde!

Personale scolastico all’estero: selezione del personale, coefficienti di sede, posti disponibili, il MAECI non risponde!

Ignorate le diverse richieste d’incontro presentate dalla FLC CGIL e dai sindacati firmatari del CCNL.

11/04/2024
Decrease text size Increase  text size

Dall’inizio dell’anno le OO.SS firmatarie dell’ultimo contratto, hanno chiesto ripetutamente di essere incontrate per discutere varie questioni urgenti, relative al personale scolastico inviato all’estero:

  • Selezione del personale docente e ATA. Occorre capire i reali motivi che stanno dilazionando le tempistiche sulla pubblicazione dei calendari delle prove orali (sono trascorsi 70 giorni dalla scadenza del bando e 37 giorni dalla nomina delle commissioni) ma soprattutto confrontarci su tutte le criticità riscontrate nel bando per quanto riguarda la valutazione dei titoli.
  • Coefficienti di sede. Attualmente i coefficienti forniti ufficialmente dal maeci riguardano una comunicazione fornita il 15/12/2022 per 79 Stati esteri mentre per gli altri stati utilizziamo ancora i coefficienti del 2017. È inaccettabile non poter calcolare con precisione quale sarà l’indennità percepita dai lavoratori in procinto di scegliere la propria destinazione estera
  • Posti disponibili. Attualmente, non esiste un elenco dei posti disponibili diviso per classi di concorso e aree linguistiche complessivo. L’ultima informazione fornita ai sindacati sullo stato delle nomine nelle varie graduatorie del 22 novembre 2023 era incompleta. Rimangono inoltre inascoltate le proposte di recuperare almeno temporaneamente i posti ormai “congelati” da anni, nelle situazioni di criticità. Senza queste informazioni è praticamente impossibile per un lavoratore pianificare in anticipo in modo attendibile il cambiamento di vita che lo attende.

Rimaste inascoltate anche le richieste meno urgenti, ma altrettanto importanti di confronto su temi che riguardano: modalità di cessazione dal servizio, fruizione dei permessi di formazione, sostituzione del personale assente, sicurezza nei luoghi di lavoro (in particolare sui corsi), contributi previdenziali, applicazione dei contratti di secondo livello, partecipazione agli esami di Stato, stato dell’arte del contenzioso, ecc…

Nonostante il MAECI continui a prorogare la disponibilità a programmare incontri sui temi sopra esposti, la FLC CGIL continuerà ad insistere affinché vengano garantite le agibilità sindacali previste dal CCNL a partire dal prossimo incontro sull’informativa del contingente per il prossimo anno scolastico, previsto per il 15 aprile 2024 e l’incontro all’ARAN sulla sequenza contrattuale estero previsto per il 17 aprile 2024.

La FLC CGIL utilizzerà tutti gli strumenti sindacali e normativi a disposizione per ricondurre il MAECI al rispetto delle corrette relazioni sindacali, necessarie per difendere gli interessi dei lavoratori e garantire la trasparenza nella gestione dell’amministrazione pubblica.