Elezioni CSPI, si vota il 7 maggio 2024

Home » Attualità » Politica e società » Questa settimana sul sito del Centenario

Questa settimana sul sito del Centenario

Un film sulla vita e le scelte di Luciano Lama, storie di lavoro degli anni cinquanta, l'omaggio di Piovani e Cerami per i cento anni della Cgil.

31/05/2006
Decrease text size Increase  text size

Cinema
UN FILM SU LUCIANO LAMA
Dalla Resistenza al sindacato

La lotta partigiana combattuta con lo pseudonimo di Boris Alberti, i primi impegni sindacali alla Camera del lavoro di Forlì, l’elezione a segretario generale della Cgil, gli ultimi anni trascorsi nel piccolo paese umbro di Amelia. Nel percorso di Luciano Lama, morto il 31 maggio di dieci anni fa, c’è l’intera storia della Cgil, ci sono tutti i momenti fondamentali del mondo del lavoro, le vittorie, le sconfitte, le battaglie, le emozioni. A tracciarne un toccante ritratto è Pietro Medioli, regista cinematografico e teatrale.

Il nuovo spettacolo di Ascanio Celestini ''LIVE'', IL LAVORO È STORIA

In scena le memorie di operai, minatori, contadini

«Live racconta fatti di cronaca, ma non è giornalismo. Si occupa di avvenimenti storici, ma non è una lezione. Utilizza il teatro, ma non è uno spettacolo. Live è propaganda politica, ma non è a favore di nessun partito». Così Ascanio Celestini, attore e autore di grande espressività, oggi uno dei migliori esponenti del “teatro di narrazione” italiano, presenta la piece che ha realizzato per celebrare il Centenario della Cgil. Live sarà visibile al Teatro Grassi di Milano (via Rovello 2), dal 30 maggio al 4 giugno. L’opera nasce da una lunga ricerca di storie sul lavoro, incentrata soprattutto sugli anni cinquanta. Dalle parole nascono le immagini: compaiono infatti minatori, operai, contadini, un popolo di anti-eroi.

Musica

LA CANTATA DEI CENT'ANNI L'opera di Piovani in anteprima a RomaPrima nazionale, il 28 maggio a Roma, per Nicola Piovani e Vincenzo Cerami con la loro “Cantata dei cent'anni”. L’opera composta da Piovani col testo di Cerami è stata rappresentata in un Auditorium gremito. C’era molta attesa per uno degli eventi più importanti delle celebrazioni dei 100 anni. Piovani e Cerami hanno proposto un’opera ben calibrata tra sperimentazione e tradizione, ricca di suggestioni musicali e poetiche. Vai al sito del Centenario

Roma, 31 maggio 2006