Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Rassegna stampa » Rassegna stampa nazionale » Repubblica: Milano, scuola araba senza vacanze "Siamo indietro con il programma"

Repubblica: Milano, scuola araba senza vacanze "Siamo indietro con il programma"

Il braccio di ferro con le istituzioni ha fatto perdere 2 mesi di lezione

21/12/2006
Decrease text size Increase text size
la Repubblica

TERESA MONESTIROLI

MILANO - Non faranno le vacanze di Natale i bambini della scuola araba di via Ventura. Nessuna polemica religiosa, assicurano i responsabili dell´istituto intitolato al Nobel Nagib Mahfuz; solo la necessità di recuperare le lezioni perdute nel lungo braccio di ferro con Comune e ministero che ha fatto perdere agli alunni egiziani due mesi di lezioni. Che ora si devono in qualche modo recuperare: a Natale, ma anche a Pasqua annuncia la direttrice della scuola Lidia Acerboni. Perché i ragazzi si devono preparare agli esami. Niente vacanze dunque il 27 e 28 dicembre, forse neppure il 29. E il 31 solo se la Festa del Sacrificio (seconda festività dell´Islam dopo il Ramadam) cadrà quel giorno. E ancora nella prima settimana di gennaio, dal 2 al 5. Dal momento che la prima prova da affrontare sarà quella sul programma egiziano - al consolato ad aprile - gli ultimi giorni di dicembre saranno dedicati interamente all´arabo mentre a gennaio l´orario tornerà regolare: sei ore al giorno, metà in italiano e metà in arabo. «Tutti gli insegnanti sono stati molto collaborativi - spiega Acerboni - Quelli egiziani sono abituati a non interrompere l´anno scolastico, mentre quelli italiani sono consapevoli che i bambini hanno bisogno di non perdere altro tempo». Alla festa di Natale però la scuola non ha rinunciato. Domenica scorsa, infatti, l´associazione "Insieme" ha organizzato un party in cui per la prima volta la scuola tanto contestata ha


FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI