Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Molise » “Stesso paese stessi diritti”, arriva in Molise la Carovana della FLC CGIL in difesa del sistema d’istruzione pubblico nazionale

“Stesso paese stessi diritti”, arriva in Molise la Carovana della FLC CGIL in difesa del sistema d’istruzione pubblico nazionale

La campagna nazionale partita da Roma il 16 novembre fa tappa in Molise

02/03/2024
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Molise

Lunedì 4 marzo 2024, alle ore 16.30, il Camper dei diritti arriverà a Campobasso in Piazza Municipio e saranno forniti alla stampa tutti i dettagli dell’iniziativa che ha, tra gli scopi, anche quello di contrastare la proposta di autonomia differenziata del Governo.

MAPPA PERCORSO MOLISE
PROGRAMMA
SEGUI IL VIAGGIO SUL SITO
CONDIVIDI IL VIAGGIO SU FACEBOOK

Tra le preoccupazioni più grandi per questo scellerato progetto di riforma, rientra l’impatto che potrebbe avere sul sistema d’istruzione – dichiara Fabrizia D’Urbano, segretaria della FLC CGIL Molise. La regionalizzazione della scuola avrebbe conseguenze nefaste per un territorio fragile come il nostro, già alle prese con le problematiche dello spopolamento e della carenza di servizi nelle aree interne. La scuola ha bisogno di investimenti, stabilizzazioni e organici, non di interventi confusi ed estemporanei o di tagli lineari mascherati da interventi di efficientamento della rete scolastica, come quelli effettuati con il dimensionamento. Continueremo a mobilitarci ed a lottare per questo obiettivo”.

In Molise la CGIL sarà insieme alla FLC in tutte le tappe di questo percorso, perché condividiamo il senso di una iniziativa che mira a ricomporre quello che questa scellerata riforma vuole dividere, aggiunge Paolo De Socio, segretario generale della CGIL Molise. Dopo il disastro della sanità, va evitata la regionalizzazione della scuola e di altri settori che rischiano di essere fortemente penalizzati, si pensi ai trasporti o alle politiche energetiche. Nei giorni scorsi, insieme ad ALI abbiamo presentato un manifesto per dire NO all’Autonomia differenziata e SI alla Costituzione per la tutela dei territori più deboli come il nostro Molise. Al momento hanno fatto pervenire la loro adesione tantissime associazioni  (da ANPI, a Legambiente, Legacoop,  Cittadinanza attiva, La Casa dei diritti, ARCI Molise, Associazione Faced) e si è aperto un confronto anche con le parti di rappresentanza datoriale come Confindustria . Noi continueremo a mobilitarci e ad opporci in ogni modo a questa riforma pericolosa. Lo facciamo nell’interesse delle nostre comunità e con tutti gli strumenti che la democrazia mette a disposizione, per impedire che il Governo spacchi il Paese e ne comprometta il futuro”.

PROGRAMMA DEGLI APPUNTAMENTI

4 MARZO

  • 16.30 CAMPOBASSO, P.zza Municipio
    Arrivo del camper dei diritti e conferenza stampa. Montaggio del mosaico dell’Italia. Dalle ore 17.00, Assemblea pubblica: AUTONOMIA DIFFERENZIATA E RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, IL MOLISE DICE NO. Interverranno esponenti del mondo dell’istruzione, amministratori locali, sindaci del territorio, associazioni. Al termine aperitivo musicale, con la partecipazione degli studenti della “Galanti street Band”.

5 MARZO

  • 9.30/13.30 AGNONE, Aula magna ITIS Marinelli
    AREE INTERNE: quale futuro per l’istruzione in Molise? Autonomia differenziata: problemi e prospettive. Seminario di formazione e tavola rotonda con esponenti del mondo dell’istruzione, della cultura, della società, della politica e del sindacato. Parteciperanno tra gli altri: Rossano Pazzagli - Docente UNIMOL, Daniele Saia, presidente della Provincia di Isernia e sindaco di Agnone, Bibiana Chierchia presidente ALI Molise, sindaci del territorio.
  • 17.00/19.00 ISERNIA, P.zza Andrea D’Isernia
    SPEAKERS’ CORNER “Sistema d’istruzione tra spopolamento, precariato e vulnerabilità dei territori”. Intervengono: amministratori locali, lavoratori precari, associazioni.

6 MARZO

  • 10.00/13.00 TERMOLI, P.zza Monumento
    Volantinaggio, montaggio del mosaico dell’Italia e assemblea pubblica: “La scuola tra ridimensionamento, privatizzazione e definanziamento”. Intervengono. Amministratori locali, studenti, lavoratori della scuola, associazioni.

MAPPA PERCORSO MOLISE


Carovana diritti FLC CGIL mappa percorso Molise