Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Ancora non riscossi i compensi per le attività aggiuntive di docenti e ATA dell’anno scolastico 2022/2023

Ancora non riscossi i compensi per le attività aggiuntive di docenti e ATA dell’anno scolastico 2022/2023

A settembre nessuna emissione speciale per pagare il salario accessorio. Sprecato l’impegno delle segreterie che hanno lavorato in tempi strettissimi per rispettare le scadenze comunicate da Noipa

29/09/2023
Decrease text size Increase  text size

Ad oggi, contrariamente agli annunci fatti dal Ministro Valditara nel mese di agosto, non risultano ancora in pagamento i compensi per indennità di direzione, di lavoro notturno/festivo e tutte le attività aggiuntive svolte dal personale della scuola l’anno scorso. Ciò nonostante NOIPA avesse annunciato un’emissione speciale a settembre per il pagamento delle competenze accessorie.

Le risorse del Fondo per il Miglioramento dell’Offerta Formativa (FMOF) per retribuire le attività aggiuntive svolte dal personale della scuola nell’anno scolastico 2022/2023 sono state trasferite sui POS delle scuole solo a fine agosto 2023.

Dopodichè alle scuole è stato assegnato un tempo strettissimo da parte di NOIPA per autorizzare i pagamenti spettanti a ciascun lavoratore entro metà settembre,  ma nonostante l’impegno straordinario delle segreterie per recuperare il ritardo cumulato dai centri ministeriali, ad oggi nessun compenso risulta liquidato.

È un fatto gravissimo che, dopo il ritardo cumulato dal MEF, e il lavoro eccezionale - che si aggiunge a quello già ingente per l’avvio del nuovo anno scolastico - a cui sono stati chiamati Dsga e personale amministrativo delle scuole per assicurare i pagamenti pregressi, ancora ad oggi i lavoratori non abbiano ricevuto i compensi spettanti per i ritardi e responsabilità di NOIPA.

Tutto ciò è sintomo dell’assenza di considerazione e rispetto per il lavoro che, quotidianamente ed in condizioni sempre emergenziali, viene svolto nelle scuole del nostro Paese.