Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2023/2024: il MIM convoca i sindacati

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2023/2024: il MIM convoca i sindacati

Oggetto della riunione il nuovo CCNI per il personale a tempo indeterminato della scuola. Una trattativa che si avvia mentre all’ARAN il nodo è ancora aperto.

12/05/2023
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero dell’istruzione e del merito ha convocato le sigle sindacali nel pomeriggio di martedì 16 maggio 2023 per l’apertura delle trattative sul rinnovo del CCNI relativo agli anni scolastici 2023/24, 2024/25 e 2025/26.

Il CCNI in questione riguarda la mobilità annuale del personale docente educativo e ATA a tempo indeterminato, cioè le operazioni finalizzate alle utilizzazioni e alle assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali.

Si tratta di un incontro importante in cui confrontarsi con l’amministrazione sul nuovo testo, dopo la proroga concordata lo scorso anno a contratto scaduto.

Rimane il fatto che la negoziazione all’ARAN sul CCNL è tuttora in corso e anche la mobilità annuale afferisce alle relazioni sindacali per ciò che concerne l’individuazione delle procedure e dei criteri generali. È, infatti, in quella sede che sono definiti i principi, poi delegati alla contrattazione integrativa.

Un rallentamento che come FLC CGIL abbiamo chiesto di superare per chiudere a breve, affinché si possa riportare questa materia, come le altre previste, su un piano di regole condivise limitando, così, l’ingerenza della legge.