Sciopero 8 marzo 2024

Home » Università » AFAM » AFAM: il MUR ripartisce due milioni di euro a favore degli studenti delle istituzioni AFAM delle zone colpite dalle alluvioni

AFAM: il MUR ripartisce due milioni di euro a favore degli studenti delle istituzioni AFAM delle zone colpite dalle alluvioni

Le risorse stanziate del Decreto Legge 61/23 ripartite in base al numero di studenti iscritti.

10/11/2023
Decrease text size Increase  text size

Con il Decreto Ministeriale 1222 del 7 settembre 2023 il MUR ripartisce il Fondo, per il 2023, tra le Istituzioni statali di alta formazione artistica, musicale e coreutica che hanno subito perdite e danneggiamenti delle strumentazioni e delle attrezzature a seguito degli eventi alluvionali.

Come è noto il decreto legge alluvioni (DL 61/23) ha istituito un Fondo con una dotazione di 2 milioni di euro nell'anno 2023 finalizzato a dare sostegno agli studenti iscritti presso le Istituzioni statali AFAM che a seguito degli eventi alluvionali a partire dal 1° maggio 2023 hanno subito la perdita e il danneggiamento delle strumentazioni e attrezzature personali di studio e ricerca.

Le istituzioni interessate sono le seguenti:

  • Accademia di belle arti di Bologna
  • Accademia di belle arti di Ravenna
  • Accademia di belle arti di Urbino
  • Conservatorio di musica di Bologna
  • Conservatorio di musica di Cesena
  • Conservatorio di musica di Ferrara
  • Conservatorio di musica di Modena
  • Conservatorio di musica di Pesaro
  • Conservatorio di musica di Ravenna
  • Conservatorio di musica di Reggio Emilia
  • Conservatorio di musica di Rimini
  • ISIA di Faenza
  • ISIA di Urbino.

La ripartizione delle risorse è effettuata in proporzione al numero di iscritti ai corsi di diploma accademico di primo e secondo livello nell’a.a. 2022/2023, secondo la seguente tabella

Istituzione

N. studenti

Peso %

Attribuzione risorse (euro)

Accademia di belle arti di Bologna

2.004

39,94

798.726

Accademia di belle arti di Ravenna

251

5,00

100.040

Accademia di belle arti di Urbino

112

2,23

44.639

Conservatorio di musica di Bologna

593

11,82

236.349

Conservatorio di musica di Cesena

242

4,82

96.453

Conservatorio di musica di Ferrara

280

5,58

111.598

Conservatorio di musica di Modena

163

3,25

64.966

Conservatorio di musica di Pesaro

405

8,07

161.419

Conservatorio di musica di Ravenna

87

1,73

34.675

Conservatorio di musica di Reggio Emilia

222

4,42

88.481

Conservatorio di musica di Rimini

61

1,22

24.312

ISIA di Faenza

154

3,07

61.379

ISIA di Urbino

444

8,85

176.963

TOTALE

5.018

100,00

2.000.000

Le risorse attribuite alle Istituzioni sono dalle stesse assegnate agli studenti iscritti nell’a.a. 2022/2023 residenti o domiciliati nei territori indicati nell'allegato 1 del DL 61/23.

Il Decreto ministeriale ricorda che le risorse sono destinabili esclusivamente alle spese necessarie per la sostituzione o la riparazione delle strumentazioni e attrezzature personali di studio e ricerca, possedute da tali studenti, perdute o danneggiate a seguito degli eventi alluvionali.

Le Istituzioni sono tenute a individuare preventivamente le modalità di assegnazione delle risorse agli studenti secondo criteri di pubblicità e trasparenza, con particolare riferimento alla socio economica degli interessati e del merito negli studi.

Entro il 31 ottobre 2024 la competente Direzione generale del MUR provvede al monitoraggio sulla attuazione del decreto, provvedendo all’eventuale recupero delle risorse non utilizzate a valere sulle assegnazioni del fondo per il funzionamento didattico e amministrativo.