Sciopero 8 marzo 2024

Home » Ricerca » Pensioni: rischio stangata per chi lavora negli enti pubblici di ricerca. Il 10 novembre assemblea online

Pensioni: rischio stangata per chi lavora negli enti pubblici di ricerca. Il 10 novembre assemblea online

Come il personale medico del servizio sanitario nazionale e degli enti locali, il personale degli enti pubblici di ricerca rischia di subire una vera e propria stangata sulle pensioni se non verrà modificata la legge di bilancio che il Governo ha presentato alle Camere.

07/11/2023
Decrease text size Increase  text size

Sei un dipendente di un ente di ricerca (ad eccezione dell’Istituto Superiore di Sanità) con contributi versati prima del 1995? Sei nella stessa situazione del personale medico del SSN e del personale degli enti locali!

Ecco quanto il Governo nella legge di bilancio inviata alle Camere ha previsto di sottrarti all’anno quando andrai in pensione:               

Taglio annuale della tua pensione futura

Anni di anzianità retributiva
(prima del 1995)

Retribuzione 30.0000 euro lorde

Retribuzione 40.0000 euro lorde

Retribuzione 50.0000 euro lorde

1

6.586

8.782

10.978

2

6.027

8.037

10.046

3

5.482

7.310

9.137

4

4.950

6.600

8.251

5

4.432

5.910

7.387

6

3.927

5.237

6.546

7

3.436

4.582

5.728

8

2.689

3.586

4.482

9

2.495

3.327

4.159

10

2.045

2.727

3.409

11

1.609

2.146

2.682

12

1.186

1.582

1.977

13

777

1.036

1.295

14

381

509

636

Cosa potrebbe accadere

Per comprendere meglio quanto esposto, prendiamo a riferimento una pensione di vecchiaia con decorrenza nel 2024 con 67 anni età e 5 anni di contributi nel sistema retributivo, in questo caso il taglio può raggiungere, rispettivamente per retribuzioni da 30.000, 40.000 o 50.000, un taglio di 4.432 euro, 5.910 euro o 7.387 euro. Ciò significherebbe, calcolando tale impatto sull’attesa di vita media, un taglio cumulato che potrà raggiungere per i casi sopra evidenziati, con retribuzione pari a 30.000 euro un minor guadagno pari a 70.912 euro, con 40.000 euro di retribuzione, un minor guadagno pari a 94.560 euro, con una retribuzione da 50.000 euro un minor guadagno pari a 118.192 euro.

Per fornire maggiori informazioni sul tema delle pensioni e per capire cosa fare, la FLC CGIL ha organizzato una assemblea nazionale che si terrà il 10 novembre dalle 10.30 alle 12.30 in modalità online. 

Puoi partecipare all’assemblea su Google Meet o seguirla su YouTube.

Parteciperà un nostro esperto sulle pensioni che risponderà anche alle domande che verranno poste in chat.

Scarica il volantino