Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Scuola non statale » CCNL FISM 2021-2023: in arrivo l'attuazione della parte riguardante la previdenza complementare

CCNL FISM 2021-2023: in arrivo l'attuazione della parte riguardante la previdenza complementare

Il fondo Espero ha ormai completato l'iter per avviare la previdenza integrativa per i lavoratori del settore.

15/09/2023
Decrease text size Increase  text size

Nel marzo 2023 veniva sottoscritto il CCNL FISM 2021-2023 che prevedeva tra le altre cose, attraverso accordo sindacale, allegato al contratto, la possibilità di aderire alla previdenza complementare “Fondo Espero”, già in uso per il personale delle scuole statali per il rafforzamento della posizione pensionistica futura. Una importante opportunità che può garantire continuità nell'uso dello strumento anche in caso di passaggio, di questo personale, alla scuola statale.

Espero ha oramai completato gli adempimenti statutari previsti e l'integrazione della documentazione per COVIP (organismo di controllo dei fondi previdenziali): contiamo che entro un paio di mesi possano esserci le condizioni perchè ciascun lavoratore possa valutare la scelta di aderire al fondo. Nel momento in cui ci sarà questa opportunità sarà cura delle Organizzazioni Sindacali firmatarie e di Espero dare l'informazione più completa e dettagliata affinché ciascun lavoratore possa fare una scelta consapevole.